Category Archives: News

psicologo bari

Joker: la Voce oscura della Pazzia

CINEMA E PSICOLOGIA: JOKER, LA VOCE OSCURA DELLA PAZZIA. ECCO IL PERCHÉ DEL SUCCESSO DEL FILM

Il lato peggiore della malattia mentale è che la gente vorrebbe ti comportassi come se tu non l’avessi”, cit. Joker.

Qualche giorno fa ho scovato in rete una simpaticissima illustrazione raffigurante uno psicologo intento a correre a casa per scrivere una recensione su “Joker”, il chiacchieratissimo film di nuova uscita, con una nuvoletta sopra la sua testa con scritto: “devo farlo prima di tutti i miei colleghi”.

L’immagine mi ha fatto sorridere e ovviamente anche riflettere: come mai quest’opera cinematografica, uscita nelle sale a inizio ottobre, sta suscitando tutto questo interesse, specialmente da un punto di vista prettamente psicologico?

Dopo averlo visionato ne ho capito il motivo e mi son detto: “eh sì, anche io, come i miei colleghi, non posso tirarmi indietro dal fare un’analisi di questo piccolo capolavoro del cinema contemporaneo.”

Partiamo con una doverosa premessa: in questo articolo farò frequentemente riferimento alla trama. Consiglio quindi la lettura a tutti coloro che lo abbiano già visto o a coloro che pensano che qualche informazione in anteprima possa non pregiudicarne la visione.

Iniziamo allora dalle origini. Chi è Joker?

I fumetti, così come le produzioni televisive ispirate all’universo di Batman (dalla famosissima serie tv anni ’60 fino ai film dei giorni nostri) hanno rappresentato Joker sempre e solo come il super-cattivo, il super-criminale, il super-folle portatore di caos e distruzione, acerrimo nemico dell’uomo pipistrello, senza mai analizzare, se non in maniera superficiale, le sue origini e i motivi che lo hanno spinto a diventare uno degli antagonisti più famosi del mondo fumettistico.

Cosa differenzia quindi il film del regista Todd Philipps (quello attualmente nelle sale) dagli altri?

ARTICOLO SCRITTO SULLA RIVISTA ONLINE “MAXIMA NOTIZIE MAGAZINE”: CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

#psicologo #psicoterapeuta #psicologia #psicoterapia #psicologobari #joker #psy #mente #mind #cinema #movie







psicologo bari

Perché non riusciamo a raggiungere i nostri obiettivi? La soluzione in 5 step

Perché non riusciamo a raggiungere i nostri obiettivi?

Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare” (Seneca)

La stesura di questo nuovo articolo nasce da una riflessione: come mai molte persone non riescono a raggiungere i loro obiettivi nonostante i numerosi (e sicuramente stancanti) sforzi?

Che l’obiettivo sia di lavoro, sentimentale, sportivo, legato a un hobby in particolare o che riguarda la famiglia non ha importanza.

Ci sono volte in cui raggiungere un traguardo sembra una missione impossibile.

Si arriva quasi alla meta, manca pochissimo, eppure una forza misteriosa ci strappa quel traguardo tanto agognato quasi dalle mani, riconducendoci al punto di partenza.

Avere degli scopi nella vita è fondamentale: essi definiscono la linea dei nostri orizzonti e ci permettono di comprendere quale sia la giusta direzione da seguire. Ma per essere considerato tale, un obiettivo deve rispettare alcune caratteristiche. La PNL (Programmazione neuro linguistica) ci parla di “Obiettivo ben formato”, ovvero la capacità di prefigurarsi, in maniera quanto più specifica, le risorse necessarie e i passi da compiere per raggiungere la nostra meta in maniera concreta.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO: CLICCA QUI

(Articolo scritto sul magazine Maximanotizie)